Federico Povoleri (Short Curriculum – Italian Below)

Writer/Director/Composer/Photographer born in Venice in 1963. He trained as a comic book scriptwriter thanks to his friendship with and “training” under journalist and writer Alberto Ongaro. He has worked with the artists Attilio Micheluzzi and Ivo Pavone, with various editorial companies (Universo, Rizzoli, Disney, Gardaland) and working for several years with Walt Disney Italia. Having gained a diploma in documentary-making, also directs and post-produces videos of operas and symphonic concerts for Teatro La Fenice in Venice.

Since 2003 has collaborated with filmmaker Massimo Mazzucco composing the musical score for several of his documentaries, including: “The New American Century”, “The True History of Marijuana” and “September 11 – The New Pearl Harbor”.

Povoleri teaches screenwriting and film technique at the Artistic High School of Venice, and has a public course on Cinema under the auspices of the City of Venice.

 

Federico Povoleri (breve curriculum)

Sceneggiatore di fumetti per 14 anni, inizia la sua carriera grazie allo scrittore/giornalista Alberto Ongaro che lo segue, fa da guida ai suoi primi lavori e, dopo averlo formato come sceneggiatore di genere “Avventuroso”, gli apre le porte ad una importante collaborazione con l’artista Attilio Micheluzzi e la casa editrice “Rizzoli”. In seguito approda alla Walt Disney Italia collaborando per alcuni anni con la rivista “Topolino”.

Le storie che preferisce scrivere sono quelle dei paperi, personaggi che ama. Alla Disney conosce il suo secondo maestro: Rodolfo Cimino che gli insegna i segreti della sceneggiatura comico-grottesca. Continua a scrivere sceneggiature “Avventurose” predilegendo la “Fantascienza”, pubblica con la casa editrice “Universo”, e con la “Rizzoli”, collabora con l’Artista Ivo Pavone e torna ad occuparsi di comico collaborando con il parco giochi “Gardaland” per la rivista “Prezzemolo”. Realizza inoltre delle “Striscie Comiche” con l’artista Fabiano Fiorin. Per la Disney ha inoltre creato il personaggio di “Perfidus”, temibile rivale di Paperinik, che non ha avuto una continuità editoriale ma è stato apprezzato dal pubblico dei fan disneyani che gli ha dedicato una completa retrospettiva e varie pagine su internet e in diversi paesi europei.

Attualmente sta lavorando a nuovi progetti editoriali e come ringraziamento per i Fan Italiani, ha scritto e pubblicato gratuitamente sul forum dedicato alla Disney, la sceneggiatura inedita: “Paperinik e il ritorno del perfido Perfidus”.

La grande passione per il cinema che lo accompagna fin dalla tenera età, lo porta nel 1999 a conseguire un diploma di formazione professionale presso la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, in editing digitale non lineare e Tecnico di documentazione audiovisiva in ambito teatrale e multimediale. Attualmente collabora con il Teatro La Fenice occupandosi della regia video di importanti rappresentazioni liriche e sinfoniche.

Nel 2004 incontra il regista Massimo Mazzucco (Premio Volpi alla mostra del cinema di Venezia nel 1982 con il film Romance) con il quale inizia una duratura collaborazione; realizza due trailer cinematografici per le ultime opere del regista, si occupa dell’authoring per il dvd “Inganno Globale” e compone le musiche del suo ultimo film (Il Nuovo Secolo Americano) presentato con successo al San Paolo international film fest e al Taormina film Festival. Film che attualmente sta per essere distribuito in europa grazie all’appoggio dei registi Wim Wenders e Ken Loach, dopo che è stato prodotto e distribuito per il sudamerica grazie al regista Fernando Meirelles.

Ha inoltre realizzato un cortometraggio per l’artista pittore Gino Baffo proiettato nella sua esposizione di quadri a New York e in Olanda, e un video promozionale per il gruppo di musicisti Magical Mystery che portano in giro spettacoli dedicati alla musica e alla cultura dei Beatles. Gruppo che si è esibito anche al prestigioso teatro Malibran. Tiene inoltre lezioni sulle tecniche cinematografiche e sulla sceneggiatura con il liceo artistico di Venezia ed ha tenuto un corso di cinema organizzato con il patrocinio del Comune di Venezia.